Tutto da rifare. Il Basket Roma vince al Palascherma. Si va a gara-3

Il Basket Girls Ancona fallisce il primo match point salvezza ed è costretto a tornare al PalaRinaldi per gara-3 della serie playout contro il Basket Roma per niente dimesso dopo la sconfitta casalinga nella prima partita. Al Palascherma è amaro il 1°maggio biancorosso con le ragazze di coach Piccionne costrette praticamente a inseguire per tutti i 40′ le capitoline.
Inizio equilibrato con parecchi errori, segno tangibile che le due squadre avvertono la pressione dell’alta posta in palio. Nel Basket Girls c’è un buon approccio di Yusuf che segna tutti i primi 8 punti delle locali. Quell’8-5 di inizio contesa sarà anche l’ultimo vantaggio biancorosso di gara-2. Dopo 5′ le romane sorpassano con Aghilarre e sono tutti in parità a quota 11 alla prima mini-pausa dopo la prima tripla delle doriche realizzata da Dinga-Mbomi.

Il secondo quarto sarà per l’economia della partita il momento decisivo. Il Basket Girls segna la miseria di 5 punti all’interno dei secondi 10′. L’ultimo canestro del primo tempo è di Pellizzari quando mancano 7’36” all’intervallo. Le padrone di casa si fermano in attacco e in difesa sono troppo vulnerabili. La tripla di Lucantoni mette Roma avanti in doppia cifra (16-26) e si ritorna tutti negli spogliatoi con le ospiti avanti 16-27. A inizio di secondo tempo Piccionne deve fare i conti con i 4 falli di Dinga-Mbomi, Fantini segna ancora da tre punti e il Basket Roma vola sul 20-37 dopo 5′. Quando tutto sembra compromesso il Basket Girls trova le forze per riemergere. A prendersi le Girls sulle spalle sono le baby Malintoppi e Pellizzari. Due loro triple, con in mezzo un bel canestro dal post di Barbakadze, porta Ancona a quel -11 che c’era a inizio di quarto(33-44). Pierdicca apre l’ultimo quarto segnando da tre punti con il Basket Girls che subito dopo avrebbe l’occasione di accorciare ancora ma ci sono due errori di Malintoppi e la palla persa di Barbakadze che si palleggia su un piede mentre attacca spalle a canestro. Roma muove il punteggio con un gioco da tre punti di Aghilarre e il vantaggio ritorna in doppia cifra (36-47). Scorre il cronomentro a Ancona è a -7 con la tripla di Malintoppi a -3’38” dalla fine. Le ospiti perdono Preziosi per infortunio alla caviglia sinistra e sbagliano qualche azione di troppo ma il Basket Girls non è ne bravo ne fortunato ad approfittarne. Ci sono un paio di 1/2 delle doriche che inseguono sul -46-51 a -1’32”. Lucantoni segna un solo dei due liberi a disposizione e Roma è a +6 (46-52). Altro errore del Basket Girls (passi di Yusuf), Roma attacca e per ben due volte arriva allo scadere dei 24″ senza segnare ma intanto il cronometro è arrivato a segnare -37″. Time out di Piccionne e bomba di Dinga-Mbomi per il -3 con 30″ da giocare. L’attacco di Roma è contenuto dalla difesa anconetana ma Mannocchio segna sulla sirena dei 24 la tripla del nuovo +6 che vale il punto dell’1-1 della serie. Finale 49-55 e domenica di nuovo tutti nella Capitale per la gara senza domani.

BASKET GIRLS ANCONA.-BASKET ROMA 49-55 (11-11, 5-16, 17-17, 16-11)
BASKET GIRLS ANCONA: Pierdicca 5, Rizzo, Yusuf 10, Dinga-Mbomi 14, Malintoppi 8, Francia n.e., Pellizzari 10, Carloni n.e. Manizza n.e., Barbakadze 2. All.Piccionne
BASKET ROMA: Leghissa 6, Perone 3, Lucantoni 19, Cedolini n.e., Fantini 4, Belluzzo, Benini n.e., Preziosi 6, Aghilarre 9, Cenci, Mannocchio 8. All.Bongiorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *