Il Basket Girls compie l’impresa. Vince gara-3 e centra la salvezza

Chiamarlo miracolo non è poi così tanto sbagliato. Il Basket Girls colpito allo stomaco dopo aver perso gara-2 in casa col Basket Roma, riesce nell’impresa di vincere nuovamente al PalaRinaldi di Roma in una vittoria che stavolta non ha bisogno di alcuna replica perchè sancisce la sospirata salvezza della squadra di coach Luca Piccionne. Al termine del terzo match di una serie playout che ha visto solo vittorie in trasferta il tecnico biancorosso è provato (e non solo per il gran caldo avvertito nell’impianto capitolino) orgoglioso e anche emozionato.
“Abbiamo raggiunto una salvezza incredibile – dice Piccionne subito dopo la fine della partita mentre le sue ragazze non smettono a far festa –  dentro una stagione difficilissima come mai mi è accaduto in 24 anni che alleno. Ma ringrazio chi ha salvato una società alla sbando, uno staff coeso che non ha mai smesso di lavorare con precisione e passione, e delle magnifiche ragazze che pure in mezzo ad infortuni, abbandoni, arrivi, cambiamenti non ha mai smesso di lavorare duramente.
Ora possiamo dire di avere ancora una squadra in A2 a rappresentare la città di Ancona, che 14 anni fa mi adottato come un figlio.”

Gara-3 è un condensato di intensità e agonismo, probabilmente la più equilibrata di tutta la serie. Roma parte bene (8-4 in avvio) poi però le doriche entrano in partita e chiudono il primo quarto doppiando le locali 8-16. Le romane assorbono il momento negativo e risalgono fino al -3 (17-20). Pellizzari rilancia ancora le ospiti che a metà partita guidano 22-27. In avvio di ripresa il Basket Roma vive il suo momento migliore e prende il controllo della partita andando avanti al 30′ 41-36. Il grande merito del Basket Girls è averci creduto sempre e fino in fondo. L’ultimo quarto è un susseguirsi di colpo su colpo da una parte e dall’altra. A 52″ dalla fine Ancona conduce 48-49, le padrone di casa sbagliano un paio di ghiotte occasioni mentre il Basket Girls capitalizza i viaggi in lunetta di Pierdicca e Dinga-Mobomi. Le doriche sono sul +3 con il Basket Roma che ha la palla del pareggio ma la tripla di Lucantoni sorride alle biancorosse. Finale 48-51 e il BASKET GIRLS CHE CENTRA LA SALVEZZA mai così importante, ma così sospirata. Per il Basket Girls tre giocatrici in doppia cifra con Dinga-Mbomi ferma a 12 punti, 10 per Malintoppi, 10 e 12 rimbalzi per Barbakadze. Roma va al 2°turno playout contro Torino Teen.

Basket Roma – Basket Girls Ancona 48 – 51 (8-16, 22-27, 41-36, 48-51)
BASKET ROMA: Leghissa* 7 (2/6, 0/1), Perone, Lucantoni* 16 (3/13, 1/9), Cedolini NE, Fantini* 16 (7/17 da 2), Belluzzo, Benini NE, Preziosi 5 (1/3, 1/5), Aghilarre* 2 (0/2, 0/1), Cenci* 2 (1/1, 0/2), Manocchio
Allenatore: Bongiorno L.
Tiri da 2: 14/45 – Tiri da 3: 2/22 – Tiri Liberi: 14/15 – Rimbalzi: 40 12+28 (Fantini 11) – Assist: 6 (Fantini 2) – Palle Recuperate: 7 (Fantini 3) – Palle Perse: 8 (Fantini 4)
BASKET GIRLS ANCONA: Pierdicca* 9 (1/5, 1/4), Rizzo*, Francia NE, Pelizzari 6 (1/3, 1/3), Carloni NE, Manizza NE, Barbakadze 10 (5/9 da 2), Yusuf* 4 (2/4 da 2), Dinga-Mbomi* 12 (1/4, 2/5), Malintoppi* 10 (4/9, 0/2)
Allenatore: Piccionne L.
Tiri da 2: 14/36 – Tiri da 3: 4/14 – Tiri Liberi: 11/16 – Rimbalzi: 45 6+39 (Barbakadze 12) – Assist: 7 (Barbakadze 4) – Palle Recuperate: 3 (Pelizzari 1) – Palle Perse: 18 (Malintoppi 7)
Arbitri: Chiarugi A., Di Salvo E.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *