Il Basket Girls sciupa e vince di 5. La semifinale si decide a Siena

Il Basket Girls non riesce a capitalizzare un vantaggio arrivato fino a 15 punti a metà del terzo quarto, subisce nell’ultima frazione la rimonta del Costone Siena e vince la semifinale di andata per la A2 con appena 5 lunghezze di lunghezze. Uno scarto esiguo che rimanda ogni verdetto alla gara di ritorno di domenica 5 maggio al PalaOrlandi di Siena. Il Costone si è rivelata formazione davvero ostica, senza punti di riferimento, che non molla mai e brava a saper sfruttare ogni errore e amnesia che possano procurargli un vantaggio. Il Basket Girls non ha giocato la sua migliore partita, qualche elemento ha girato un pò a vuoto, e soprattutto le biancorosse hanno avuto il grosso demerito di non aver capitalizzato a dovere il vantaggio che dopo 25′ poteva dare una piega decisamente diversa alla partita.  Ora ogni esito viene affidato al match di ritorno dove tutto è possibile per un Basket Girls che deve però migliorare il suo atteggiamento se non vorrà finire la sua stagione nella città del Palio in una domenica di inizio maggio.

Al Palascherma si sbaglia molto all’inizio di partita. Si avverte che la tensione per la posta in palio frena un pò le gambe e le menti delle tante giovani giocatrici in campo. Parte meglio Ancona con due triple di Marinelli, Siena risponde con tanta intensità ma altrettanta imprecisione non riuscendo a sfruttare i parecchi secondi tiri che capitano. Il primo canestro della serata di capitan Pierdicca scrive 8-1. Il Costone segna per la prima volta dal campo a -3’30” dalla fine con Dragoni e Renzoni, uscita dalla panchina, che mettono le senesi in partita (8-7). Markova segna da tre punti di tabella con il Basket Girls che chiude avanti il primo quarto (11-9).

Buon inizio di secondo periodo per le anconetane. Markova e Nociaro riportano le locali sul +7 (18-11). Ancona ha più fisicità ma non sempre riesce ad arrivare a rifornire a dovere le lunghe. A 3′ dal riposo le Girls allungano sfruttando l’impeto di Pierdicca, i liberi di Marinelli e le lunghe leve del giovane “airone” Palmieri. 29-20 all’intervallo con la sensazione di essere davanti a un Basket Girls in controllo.

I sentori sembrano diventare certezze a inizio di ripresa. 9-3 per Ancona nei primi 4′ di terzo quarto che vola sul 38-23. Siena sembra essere sulle gambe sotto i colpi di Marinelli e Takrou. Ma proprio nel punto più alto della sua partita il Basket Girls si scioglie di colpo. Il Costone riprende fiducia, nonostante sbagli tanti tiri liberi, complice un avversario che non incide più e spende parecchi falli. Nella seconda metà del 3°quarto le padrone di casa non segano più e al 30′ il vantaggio si riduce a soli 4 punti (38-34).

La tripla di Renzoni apre l’ultimo quarto e porta Siena a -1. Ancona ottiene ancora buone cose in attacco da Palmieri ma subito dopo arriva la nuova bomba delle toscane, stavolta di Bonaccini, che mette tutti in parità dopo neanche 2′ di ultimo capitolo di gara (40-40). Tutto da rifare per il Basket Girls che deve ricostruirsi la dote prima del viaggio della prossima settimana a Siena. Piccionne si affida a Nociaro e ottiene ottime cose dalla sua guardia. 12 dei 17 punti totali realizzati in tutta la serata dalla giocatrice di P.S.Elpidio arrivano nell’ultimo quarto, e probabilmente se il Basket Girls ha vinto l’andata c’è parecchio del merito del suo nr.4. Le due squadre si ritrovano a contatto sul 43-43 dopo l’1/2 di Oliva a 7′ dalla fne. Nociaro inizia il “last quarter show”  con tripla ignorante frontale e 2/3 dalla lunetta. Il Basket Girls va a +3 con il bel rimbalzo offensivo tramutato in canestro di Palmieri (47-44). Siena continua a litigare con il ferro dai liberi e lascia che Ancona vada a + 8 (52-44) a 3′ dalla fine con la nuova tripla di Nociaro e il layup dall’angolo di Marinelli. Piccionne perde per falli Takrou e lascia che sia Yusuf a terminare la partita. Siena va ancora in lunetta: complessivamente c’è 0/2 di Bonaccini, 1/2 di Oliva e 2/2 della miglior realizzatrice in maglia nera, Dragoni. A -1’25” dalla fine il Costone è a -5 (52-47). Segna ancora Nociaro e arriva l’ultimo minuto. Ci sono 4 punti di Barbucci e in mezzo il nuovo jolly dell’Aurora-biancorossa. 56-51 a 20″ dalla fine. Coach Fattorini chiama time out per rosicchiare ancora e tornare a casa con ancor più speranze. Arriva però l’errore e con 8″ c’è l’opportunità per Ancona per aumentare il vantaggio ma c’è l’errore di Yusuf che manda tutti a casa sul 56-51 e ognuno con fondate speranze di arrivare in finale.

Non può essere un coach Piccionne soddisfatto quello che viene chiamato a riflettere sul primo capitolo della semifinale: “Abbiamo giocato in generale una partita sottotono. Un atteggiamento che all’inizio ci può anche stare, vista la tensione che una semifinale può portare. Poi però quando vai a +14, devi avere la forza e l’energia di chiudere almeno con la doppia cifra di vantaggio. Invece siamo stati morbidi nelle cose che non si preparano: secondo tiri e penetrazioni concesse, palle perse.  Però abbiamo vinto e questo è importante, ma di certo nel ritorno mi aspetto ben altre prestazioni perché 5 punti di vantaggio sono pochi.”

Basket Girls-Costone Siena 56-51 (11-9, 29-20, 38-34)

Basket Girls: Pierdicca 6, Nociaro 17, Marinelli 13, Ruggeri 1, Yusuf, Morelli n.e., El Haiti n.e., Castellani 11, Palmieri 6, Bolognini 2, Takrou 2, Markova 5. All.Piccionne. Ass.Ballerini-Ferracuti

Costone: Corbini, Bastianoni, Riccobono 5, Oliva 5, Renzoni 8, Malquori, Sardelli, Barbucci 7, Dragoni 13, Balestrazzi C., Nardi 8, Bonaccini 4  All.Fattorini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.