Il Basket Girls ci prova ma niente da fare contro Selargius

Terza sconfitta consecutiva per il Basket Girls Ancona che esce battuto dalla trasferta sul campo della Techfind Selargius al termine di una partita passata gran parte a inseguire e dove le biancorosse non sono riuscite a trovare quel guizzo necessario per poter invertire la tendenza ed espugnare il PalaVienna. Una partita caratterizzata dalle pessime percentuali al tiro delle doriche che tornano a casa con un deludente 1/14 da tre punti e un complessivo 15/57 dal campo che in una gara dove lo scarto non è mai stato superiore ai 13 punti è un indice piuttosto indicativo. Bona e Mataloni hanno segnato 28 dei 45 punti biancorossi, il resto della squadra, tolto qualche sprazzo di Yusuf, non è riuscita a dare il giusto contributo nonostante la vittoria a rimbalzo (40-45). Le sarde sono state trascinate da Aispurua (doppia doppia con 22 punti e 14 rimbalzi) e hanno saputo reagire bene a un paio di momenti di difficoltà sorrette anche dalle soluzioni vincenti di capitan Ceccarelli.

Castorina inizia mandando Albanelli in quintetto con Bona che parte dalla panchina. Si segna pochissimo a inizio gara con quel 4-4 che rimarrà fisso sul tabellone del PalaVienna per più di 5′. Ceccarelli e Pandori mettono verve al primo quarto con due triple, per il Basket Girls c’è un buon impatto di Bona con il punteggio dei primi 10′ che dice 10-9.
L’inizio di secondo quarto è il momento migliore dell’intera serata per le anconetane. Dal 12-7 Ancona piazza un parziale di 12-0 che porta le ospiti sul 12-19. Ottimo contributo di Yusuf che insieme a Bona e Mataloni firma l’allungo dorico. Coach Righi chiama ovvio time out e ottiene subito gli esiti sperati. Selargius risponde alla stoccata delle Girls con un controparziale di 20-6 con Mura e Aispurua in evidenza. Ancona va sotto 30-23 a 2′ da un intervallo che giunge con un viaggio in lunetta per parte per il 32-25 di metà gara.
Il secondo tempo inizia con la tripla di Maroglio che rimarrà l’unica dell’intera partita del Basket Girls. L’inizio di ripresa vede le padrone di casa strappare fino al +13 che sarà il massimo vantaggio della serata cagliaritana (43-30). Ancona è adesso solo Mataloni che riesce a muovere il punteggio dalla lunetta e con una soluzione personale in uno contro uno. Aispurua segna 6 punti nel quarto l’ultimo dei quali fissa il risultato del 30′ sul 47-37.
Nei primi minuti di ultimo quarto si torna a segnare pochissimo e tutto giova alle padrone di casa che possono gestire il vantaggio mentre il tempo scorre. Gli attacchi si bloccano, Selargius perde molte occasioni per prendere il largo così come Ancona non coglie al volo i momenti che avrebbero riaperto definitivamente la partita. A 5′ dalla fine Yusuf firma il -6 (49-43), Mataloni va in panchina per crampi e quando rientra vede la sua squadra di nuovo a -10 per via di 4 punti in fila di Ceccarelli. A -2’14” Bona mette i liberi del 53-45 e dopo l’errore sardo arriva quello di Yusuf che spegne i desideri del Basket Girls. Nell’ultimo minuto Aispurua arrotonda il risultato sul 57-45 mentre il Basket Girls pensa al viaggio di ritorno in terra ferma. Quarto boccone amaro stagionale per le Girls di Castorina che con un pò più di precisione e lucidità avrebbero forse potuto avere una partita dall’esito diverso.
Per Mataloni e compagne adesso all’orizzonte il derby di sabato 26 novembre al Palascherma contro Matelica che ha perso in casa contro Firenze rimanendo a quota 6 punti proprio come le biancorosse.

Techifind Selargius- Basket Girls Ancona 57-45 (10-9, 32-25, 47-37)
Techfind Selargius: Aispurua 22, Pinna 4, Granzotto, Ceccarelli 11, Srot 7, Mura 8, Pandori 5, Vargiu n.e., Valenti, Corongiu n.e. Poddighe n.e, Corso n.e. All.Righi
Basket Girls An: Rimi 2, Mataloni 13, Albanelli, Diane 2, Maroglio 5, Bona 15, Gianangeli, Garcia n.e., Mandolesi, Yusuf 8. All.Castorina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.