Diane Diene “Entusiasta di conoscere l’Italia ed essere ad Ancona”

Per una ragazza di 24 anni che ama stare in spiaggia, fare shopping e mangiare al ristorante non dovrebbe essere per niente difficile ambientarsi ad Ancona. Il capoluogo dorico è la nuova casa per Diane Diene, atleta francese che arriva a rinforzare il roster del Basket Girls prossimo a disputare il campionato di Serie A2. Dal 22 agosto anche l’esterna nata a pochi km da Nantes sarà a disposizione di coach Castorina. Dopo gli inizi nel suo paese d’origine, è andata a maturare cestisticamente, oltre che a prendersi una laurea, negli Stati Uniti fino a tornare in Europa per vincere il campionato islandese nella sua prima esperienza da professionista. Un percorso partito da vicino casa, Angers nella Loira, poi continuato a Limoges. Due anni nella città della porcellana prima di prendere il volo per gli States. Nel frattempo le esperienze con le Nazionali giovanili francesi e soprattutto quelle nel 3×3 con cui DD (il suo nickname) vince il titolo Europeo e Mondiale nel 2016. Negli USA un biennio nello Junior College di Panama City, la vittoria nel campionato nazionale al secondo anno e il reclutamento da parte di Florida International University, ateneo della Division I di NCAA. Due anni con 52 presenze (22 delle quali partendo in quintetto) e 6 punti di media per l’atletica guardia transalpina che nell’aprile del 2021 consegue la laurea in criminologia e psicologia. Torna così in Europa e firma il suo primo contratto pro con la formazione islandese del Njardvik. Una stagione esaltante e da protagonista con 33′ di media giocati nelle 36 partite comprese la serie di finale playoff contro l’Haukar che vale il titolo. La squadra della neo biancorossa vince gara-5 in trasferta 51-65 e si laurea campione nazionale. Per Dianè una gara da 12 punti e 6 rimbalzi in un apporto determinante per la conquista del secondo titolo nazionale nella storia nel club della cittadina situata sulla costa a circa 50 km a ovest da Reykjavík. Il trionfo islandese e il rientro a casa, a Sable-sur-Sarthe, nella Loira a meno di due ore da Nantes. Adesso le ultime settimane con mamma Stephanie papà Sekou e i suoi tre fratelli più piccoli Andrea, Djibryl e Abou, prima di volare direttamente al Palarossini

Sono davvero molto entusiasta di giocare ad Ancona – sono le prime parole da atleta del Basket Girls di Dianè – e non vedo l’ora di incontrare e conoscere le mie nuove compagne di squadra, lo staff e tutte le persone coinvolte nel club. Giocare in Italia e scoprire la sua cultura è sempre stato uno dei miei obiettivi e uno dei miei sogni”

Che tipo di giocatrice sei?
Direi che sono una giocatrice versatile, posso costruire il gioco, posso tirare da fuori ma anche giocare più vicino a canestro. In difesa ho la capacità di essere efficace contro più tipi di avversarie.”

Hai detto che sognavi di venire in Italia. Ci sei mai stata e conosci Ancona?
No, non sono mai stata in Italia e sarà la mia prima volta. Sono davvero entusiasta nel poterlo finalmente fare.”

Ti ispiri a qualche giocatrice in particolare?
Direi di no. Non c’è nessuna giocatrice a cui mi ispiro particolarmente. Cerco di essere me stessa.”

A tre settimane dal tuo arrivo ad Ancona quali sono le tue aspettative verso questa nuova stagione?
“Sono molto carica. Voglio fare i playoff e magari vincere un nuovo titolo come ho fatto in Islanda”

Che numero di maglia scegli?
“Indosso il numero 21. Per me è molto importante perchè è il numero di una mia vecchia compagna di squadra che ho conosciuto negli Stati Uniti ed è morta in un incidente stradale. Quindi indosso questo per lei.”

Raccontaci la Dianè fuori dal campo.
“Sono molto timida fuori dal campo. Mi piace incontrare nuove persone e passare del tempo con le compagne di squadra e gli amici. Mi piace fare shopping, andare in spiaggia, guardare film e provare nuovi ristoranti.”

ANCONA TI ASPETTA. Benvenuta Dianè.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.