“Basket Girls Alma Mater”. Le nostre ragazze in giro per il mondo (week 2)

Seconda puntata della rubrica settimanale “Basket Girls Alma Mater”, dedicata alle giocatrici di proprietà della società anconetana, ora in giro per l’Italia e per il mondo cestistico.

Dopo un anno di stop a causa di un infortunio al ginocchio, torna in campo Giulia Moroni con la sua Broni nell’opening-day della Serie A1. Per lei 4′ in campo e vittoria della sua squadra contro la Virtus Bologna 79-76. In Serie A2 la giornata proponeva il grande derby veneto fra Vicenza e Ponzano, ma soprattutto fra due importanti ex-giocatrici biancorosse: Benedetta Gramaccioni (Vicenza) e Angelica Castellani (Ponzano). Lo scontro fra playmaker (nella foto un loro 1vs1) si è concluso con la vittoria di Ponzano a Vicenza con il punteggio di 72-78. Per Benedetta 3 punti in quasi 27′ riutilizzo, per Angelica 5 punti in 29′. Bella prestazione di Alessia Egwoh che segna 9 punti in 14′ di utilizzo nella larga vittoria della sua San Giovanni Valdarno contro il Jolly Livorno (80-53). Non entrata Sofia Dell’Olio nella gara vinta dalla sua Faenza contro Ariano Irpino per 60-49. Ancora ferma  Margherita Mataloni che per il momento può solamente guardare la sua Selargius vincere contro Viterbo. In Serie B invece vittoria all’overtime per Takrou che con la sua Riva del Garda espugna il campo di Mestre (62-64). Per l’esterna ivoriana 5 punti realizzati. Nel girone marchigiano-emiliano, “derby” fra Cadoni (Basket Progresso) e Zamparini. Ma se quest’ultima è out, Cadoni invece offre un’ottima prestazione (16 punti) con la Progresso Bologna che sbanca Matelica con il punteggio di 48-76. Belle prestazioni di Angeletti ed El Haiti a Senigallia, che grazie anche ai 16 punti di Sofia e ai 10 punti di Fatima, vince (66-53) contro Forlì di Alice Pieraccini, ferma a quota 6 punti realizzati. In questa partita, non convocate, Burini, Castagnolo e Sordoni. Infine, ancora senza partite la stagione NCAA di Aleksa Gulbe e della sua Indiana University. Primo appuntamento previsto per il 3 novembre contro Mckendree.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.